Professione Food Blogger: chi è?

Chi siamo? Siamo la nicchia più numerosa nella grande famiglia dei blogger. Siamo food blogger.

Molti scrivono di ricette, altri di viaggi e cucine del territorio, altri ancora raccontano dei locali dove sono stati; qualcuno preferisce parlare delle nuove tendenze, e c’è chi punta al benessere e a un’alimentazione sana (anche per i nostri amici a quattro zampe).

Ma il food blogger chi è?

I food blogger creano contenuti appetitosi. Provengono da background diversi, con competenze diverse. Possono essere liberi professionisti, casalinghi, giardinieri, agricoltori, vignaioli, casari, ma anche musiciste, architetti, avvocati, autori di libri di cucina e non… ognuno con la sua voce, personalità e unicità. Bloggare ti dà l’opportunità di connetterti e fare rete con persone che la pensano allo stesso modo e che condividono le stesse passioni.

Cosa ci accomuna? Sicuramente la passione per la cucina, il desiderio di condividere, svelare e mostrare le nostre avventure, le tecniche di cottura, gli ingredienti segreti e tante altre storie legate al cibo, ognuno nel proprio diario digitale. E il blog è un ottimo canale di narrazione.

La creazione di un blog è spesso frutto dell’impulso del momento, così, senza un piano d’azione o degli obiettivi. Succede all’improvviso, quando senti il bisogno di fare qualcosa di nuovo e il blog ti appare come una buona soluzione.

Alcuni iniziano perché sono appassionati di un argomento: cucina, ristoranti e/o viaggi; altri lo fanno perché vogliono creare un loro diario digitale. Tutti comunque desiderosi di condividere le loro conoscenze e esperienze.
Hobby o lavoro, non c’è un modo giusto o sbagliato di vederlo, dipende da quello che vuoi fare.

  1. C’è chi cucina e pubblica le ricette.
  2. Chi scrive recensioni di prodotti, ristoranti o eventi gastronomici.
  3. Ci sono i blogger di nicchia che raccontano della loro alimentazione, ma anche delle loro scelte di vita (senza glutine, vegana, vegetariana, crudista, senza uova, senza latte, ecc).
  4. Ci sono i blogger di viaggi che raccontano dei cibi come espressione del luogo che stanno visitando.
  5. E poi ci sono i blogger che parlano di vini e bevande, di intrattenimento, di benessere o scienza in cucina, ma anche di benessere, fotografia e food styling (come nel nostro caso).

Il blogger è un esperto di comunicazione, un semplificatore dell’informazioni, un attivatore di riflessioni, un moltiplicatore di emozioni.” (Salvatore Russo)

Spesso gli elementi si sovrappongono, puoi parlare di cibo ma anche di salute, storia, ambiente, cultura, etica, cibo consapevole e sostenibile. Il blog, in qualche modo, diventa il diario di un viaggio tutto personale intorno alle cibarie. Non esiste una regola fissa.

Quali sono le competenze del Food Blogger

Ci sono “un paio” di cose che dovresti considerare prima di lanciarti nel tuo progetto di creare un blog.

Devi saper scrivere, ovviamente, così come cucinare, mangiare e bere; disposto a impegnarti e desideroso di imparare; devi aver passione, stile e sostanza. Studiare, testare ricette, ricercare, assaggiare, scrivere e condividere contenuti, deve essere la tua routine. Così come mantenersi in forma!

Essere una food blogger vuol dire comunicare attraverso il cibo la propria professionalità e conoscenza del mondo food. Non è solo condividere una ricetta, ma raccontarne la storia, diffondere la conoscenza delle materie prime utilizzate per tale preparazione, condividere la propria esperienza.” (Sabrina Pignataro, mamma e food blogger @ Delizie e Confidenze)

Gli aspetti da curare per un blog di successo sono:

  • scegli il tuo segmento. Concentrati su ciò che conosci, definisci l’argomento principale: che sia cucina (regionale, etnica, dolci, fare il pane; diete speciali: senza glutine, vegetariano, vegan); viaggi, vino…
  • Produci contenuti originali e di qualità. Si vede quando c’è passione in quello che fai.
  • Sii consistente. Aggiorna il blog con una certa frequenza, è necessario per mantenere alta l’attenzione.
  • Pianifica. Realizza un piano editoriale e fissa gli obiettivi; programma per essere efficace ed efficiente. (Resti motivato e fai un buon lavoro).
  • Allenati. Scrivi spesso e, per le ricette, ricordati di spiegare chiaramente ogni passaggio in modo completo. (Chi ti legge potrebbe essere inesperto).
  • Quali sono le tue competenze fotografiche?. Un bravo food blogger deve conoscere di fotografia e magari di video e food styling. Perché un’immagine vale anche più di mille parole.
  • Ricordati di fare rete. Condividi le tue creazioni su piattaforme social come Instagram, Linkedin, Facebook, Twitter, ecc. costruisci il tuo seguito.
  • Hai pensato al nome del tuo blog?

[Competenze?] Prima cosa saper cucinare e sottolineo cucinare, no copiare le ricette on line e rubare le foto in giro. Scrivere in modo che le persone riescano a seguire la ricetta: da me si dice “procedimento a prova di scimmia.” (Agostino Budelacci, cuoco e food blogger @ Cuoco goloso)

Sapere di salute e sicurezza (certificazione HACCP); diritti d’autore (cosa succede se si utilizzano opere altrui?); privacy, GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati), elementi di consenso, informative, ecc, sono materie molto utili.

Che tipo di studi deve intraprendere? … ne parleremo la prossima settimana

Un pensiero su “Professione Food Blogger: chi è?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.