RICOSTRUZIONE O INSTALLAZIONE? – GIORNO 29

9/4/2020

L’ultima volta che sono stata a Palma di Mallorca da Francesca, nel suo negozio di mobili e di oggetti stupendi c’era un quadro piuttosto grande di un artista contemporaneo che lavora con una tecnica che io non conoscevo. Trasporta le foto su tela e ci “lavora” sopra.

Il quadro in questione rappresentava un busto femminile nudo. La tela era completamente grigia e i tratti del busto si potevano appena percepire. La particolarità dell’opera stava nell’applicazione di un seno di gesso bianchissimo, uno solo, sul seno sinistro. Quel tipo di semplicità alla Giorgio Armani. Insomma, mi piaceva.

Appena l’ho visto ho detto a Francesca “ma sono io!” e ci siamo fatte una risata perché è vero che sono io.

Anche io ho una installazione al posto del seno sinistro. Prima la chiamavo ricostruzione, ma dopo il quadro con il seno di gesso ho deciso che anche il mio seno sinistro sarebbe stato un’opera d’arte.

Ed è giusto che si veda la differenza, proprio come la sezione restaurata di un affresco. Se osservi da vicino, vedi quella tecnica di righine sottili ravvicinate che, da lontano, creano l’inganno della perfezione. E’ per indicare che proprio lì c’è stato un intervento di restauro. Come dire : gioco sulla dichiarata, ma tengo le distanze.

Quindi, finita questa benedetta quarantena, chi avrà l’ardire di avvicinarsi abbastanza da vedere la parte restaurata sono sicura che converrà con me che è un’opera d’arte, magari arte contemporanea, ma sempre arte. Una “installazione” per ricordarmi di avere cura di me!

#miprendocuradime

 

Photo by Denis Oliveira on Unsplash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.