Gluten free Veggies Dumplings | Photo + recipe Orsola Ciriello Kogan

Ravioli «Dumpling» senza glutine con carote, cavolo e tofu

Se anche voi, come me, amate cucinare e dovete seguire un’alimentazione senza glutine, questa ricetta fa per voi. Baci, Orsola

Sono sempre alla ricerca di ricette interessanti da provare, e adoro la pasta fresca, così ho pensato ai “dumplings”.

Cosa sono i dumplings?

Gluten free Veggies Dumplings | Photo + recipe Orsola Ciriello Kogan

Sono una categoria di ravioli asiatici che ne racchiude tantissimi tipi, e tutti buonissimi.

Normalmente ad ogni farcia, corrisponde una forma di raviolo. Il più comune è quello a forma di mezzaluna.

Il suo metodo di piegatura consiste nel posizionare il ripieno al centro dell’involucro, quindi ripiegarlo a metà e sigillarlo. È tra i più semplici, potremmo chiamarlo il formato base.

Considerazioni sulla ricetta

Gluten free Veggies Dumplings | Photo + recipe Orsola Ciriello Kogan
Ho testato la ricetta dei “Dumplings alle verdure” di Liz Miu. Mi ci sono volute un paio di prove, partendo con dei mix di farine senza glutine, prima di approdare alla ricetta che segue.

I risultati sono sempre stati gratificanti, anche se all’inizio i ravioli erano davvero sul bruttino andante 😉
Ci vuole un po’ per imparare a dargli una bella forma, ma ne vale la pena.

Suggerimenti per una buona riuscita

– Per un risultato migliore consiglio di usare la farina di riso finissima. Ho provato con quella grossolana ma è stato molto difficile chiuderli bene.

– Preparate gli involucri di pasta da riempire di volta in volta e teneteli sempre, insieme all’impasto, sotto uno strofinaccio (o un po’ di pellicola), cosi da non farli asciugare… mi raccomando piegateli con delicatezza.

– Potete impastare nuovamente gli scarti per creare un altro paio di involucri o continuare a riparare eventuali crepe che potrebbero verificarsi durante la piegatura.

– Per le piegature piu complesse suggerisco di guardare il video di Liz Miu, è in inglese ma è il gesto che conta…

Ravioli «Dumpling» vegani e senza glutine con carote, cavolo e tofu

  • Porzioni: 20 ravioli
  • Problema: difficoltà medio/alta
  • Stampa

INGREDIENTI
per 20 ravioli (circa)

RIPIENO
2 gambi di cipollotto tritato (35 g)
1 carota (100 g)
1/4 di testa di cavolo cappuccio (340g)
100 g di tofu fermo
1 cucchiaio di olio di sesamo
3 cucchiaini di salsa tamari (o salsa di soia senza glutine, o aminos al cocco)
1/4 cucchiaino di pepe bianco
1/4 cucchiaino di zucchero

SFOGLIA
115 g farina di riso finissima
65 g amido di tapioca
200 ml acqua bollente
1 cucchiaio di olio di semi

PREPARAZIONI
Ripieno – Iniziate tagliando finemente il cavolo, conditelo con un pizzico di sale e mettetelo da parte.
Quindi, grattugiate la carota, tagliuzzate il tofu e riponeteli in una terrina. Riprendete il cavolo e con le mani spremete quanta più acqua possibile. Trasferitelo insieme al mix carote e tofu.

Riscaldate l’olio di sesamo a fuoco medio / basso. Aggiungete i cipollotti finemente tritati e mescolate, sofriggendo fino a quando non diventano lucidi (circa 30 secondi).
Aggiungete il mix di verdure e tofu, la salsa di soia, il pepe bianco e lo zucchero. Mescolate per 2-3 minuti fino a quando il composto comincia ad appassire. A questo punto spegnete e versate il composto in una ciotola.
Lasciate raffreddare per almeno 30 minuti prima di usarlo.

Sfoglia – Mettete tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, aggiungete in una volta quasi tutta l’acqua bollente, (potrebbe non servire tutta).
Con un cucchiaio mescolate velocemente, fino a quando il composto comincia ad addensarsi.

Sempre nella ciotola, facendo molta attenzione – l’impasto è CALDO – aggiungete l’olio e cominciate a lavorare il composto con la punta delle dita, fino a formare una palla liscia. Traferite il composto sul piano di lavoro e continuate ad impastare per almeno 2 minuti.

Stendete il composto in un filoncino lungo e tagliatelo in 20 pezzi uguali (dovrebbero essere circa 18 g ciascuno). Copriteli immediatamente con uno strofinaccio, o conservateli in un contenitore con coperchio.

Involucri – Prima di iniziare a stendere gli involucri, spolverate con della farina di riso il vostro spazio di lavoro, così come il mattarello, un piatto o un vassoio per gli involucri finiti, e le mani.

Prendete un pezzo di pasta e stendetelo a forma circolare di 9-10 cm. Usate un coppapasta per ritagliare un cerchio perfetto e riponete il disco nel vassoio sotto la pellicola. Ripetete finché non avete usato una metà dell’impasto. Assicuratevi che gli involucri finiti siano ben coperti, ad evitare che si secchino.

Facciamo i ravioli – Spolverate un tagliere con della farina di riso per i ravioli finiti e riempite una piccola ciotola con dell’acqua.

Prendete un involucro e inumidite il bordo del disco di pasta. Questo vi aiuterà a sigillare i ravioli più facilmente.
Mettete al centro un cucchiaino di composto e chiudete piegando il dischetto a mezzaluna, premendo i bordi per sigillarli. Riponete sul tagliere. Ripetete finché non avete usato tutto l’impasto.

COTTURE
AL VAPORE
Preparate il cestello per la cottura a vapore, foderandolo con carta forno (con alcuni fori tagliati per far passare il vapore). In alternativa, potreste semplicemente usare una foglia di cavolo.
Riponete il cestello su di una pentola con dell’acqua bollente. Metteteci i ravioli (distanti l’uno dall’altro, per evitare che si attacchino), coprite e fate cuocere per 8 minuti.
Serviteli subito con il condimento che preferite.

CROCCANTI, ripassati in padella
Scaldate un paio di cucchiai di olio in una padella bassa e riponeteci i ravioli cotti al vapore. Fate soffriggere su tutti i lati, fino a doratura: bisogna fare molta attenzione nel girarli, per evitare che si rompano.

Anche in questo caso vanno serviti immediatamente, con il condimento che preferite.
Buon appetito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.